Bologna, Unipol Arena, 12 giugno 2017.

E così è sbarcato anche Bruno Mars in Italia per questa che è una delle estati più ricche di concerti live e festival che si ricordino.

Non è un momento facile questo per andare ad un concerto di questa portata. Biglietti introvabili e costosissimi, parcheggi obbligatori esosi, controlli di sicurezza inflessibili, guardaroba stracolmi e non certo a buon mercato, bibitari e paninari che approfittano di tutto ciò. Ma tant’è. Nonostante tutto ieri sera a Bologna c’era il pienone e l’Unipol Arena, arroventatissima, strabordava di gente. Famiglie intere di fan, coppie, ragazzini e signore. Un pubblico trasversale, in definitiva.

Dopo un Djset decisamente hip hop, si è alzato il sipario. Un enorme tendone bianco che circondava tutto il palco quadrato. Su palco musicisti, sezione fiati, coristi-ballerini si scatenano. Bruno ha una carica empatica non comune. Da sotto il palco non si sente nulla, peccato. Vado a metà del parterre e finalmente riesco a gustarmi lo spettacolo.

Il nuovo disco la fa da padrone, com’è giusto che sia. La scaletta divide virtualmente lo spettacolo in 3 parti: veloce, lenta e poi nuovamente veloce per chiudere. Le nuove canzoni lasciano spazio ai primi pezzi, quelli che hanno portato a Bruno Mars la fama mondiale. Just the Way You Are, Marry You, Grebade: tutti cantano a squarcia gola. E lui non si risparma. Canta, balla, scherza con musicisti e coristi. Ottima la regia luci e funzionale il palco che, completamente aperto su tre lati, con un sistema di pedane e maxi plafoniere, movimenta la scenografia. Forse un po’ esagerato l’uso dei fuochi d’artificio e delle fiamme (mi ha fatto ricordare i concerti dei Green Day di un tempo….) sul palco.

Chiusura affidata a due brani simbolo: Locked Out of Heaven e Uptown Funk. Una splendida coriandolata dorata, oro 24 carati ovviamente, accompagna l’esecuzione di queste due canzoni che sigillano uno spettacolo che va sicuramente visto e, soprattutto, sentito. Perché Bruno Mars è molto bravo e, nonostante la fatica ed il caldo, è stato un piacere vedere il suo concerto.

Se vuoi vedere un video live di Bruno Mars clicca qui.